Alberi di Liber

Dettagli opera

Albero di Liber

Scarti di libri, tagliati e parzialmente colorati con acrilico, incollati fra di loro con resina poliuretanica

L’albero è stato tagliato, sacrificato perché diventasse carta, poi libro, è servito a diffondere cultura, fino a invecchiare, l’oggetto col tempo è diventato scarto. Anch’esso è stato tagliato e ricomposto in questa scultura: l’Albero di Liber. Nulla si crea e nulla si distrugge, tutto si trasforma.

L’albero di Liber è una trasposizione della figura umana: ognuno di noi ha subito tagli e trasformazioni, ha perso o lasciato qualcosa, ha però anche riempito le pagine dei tanti libri che scriviamo ogni giorno: incontri, esperienze, emozioni che, assieme, danno sostanza, forma e colore alla nostra storia.